Zaino, trolley, borsone, valigia: le soluzioni per trasportare ciò che ci occorre in un viaggio sono molteplici e variano a seconda dei giorni da trascorrere fuori alle esigenze personali. Chi parte per lavoro e ha bisogno di una camicia al giorno, ha dei bisogni diversi da una famiglia in vacanza; così come è risaputo che la valigia femminile è generalmente più ricca di scelta rispetta a quella maschile, ma questa è un’altra storia!

Il primo passo per partire leggeri è quello di analizzare dunque le proprie esigenze, valutando le attività da svolgere e comprendendo cosa possa servire. Se qualcosa che portiamo in valigia può essere sfruttato per più occasioni, è ancora meglio: essere versatili ripaga quando si viaggia.

Viaggiare comodi solo con il necessario

Partire per una bella vacanza comporta anche riuscire ad organizzare tutto al dettaglio, fin quando e quanto è possibile, pianificando in anticipo il programma di ogni giornata. In genere il problema dei bagagli è il primo ostacolo da superare, perché spesso non sappiamo cosa portare con noi e cosa no, ma avendo chiaro il da farsi diventa molto più semplice trovare la risposta giusta. Le valigie troppo numerose e pesanti possono trasformare il viaggio in un incubo, comportando solo una grande fatica, anche se non dobbiamo portare in spalla. Per weekend e viaggi inferiori a una settimana, spesso il classico trolley che non richiede di essere messo in stiva può andare bene per disporre di abbigliamento, beauty-case e tutto il necessario.

Molte compagnie consentono di portare con sé anche una borsa: sceglietene una da viaggio, che con le sue dimensioni più ampie può ospitare prodotti per il make-up, intimo, oggetti e altro che non pesano molto ma possono occupare spazio in valigia. Non solo: una buona borsa ha spesso più comparti per tenere tutto in ordine e a portata di mano carta d’identità, patente, banconote, bancomat, passaporto ed eventuali visti se il viaggio va effettuato in località estere che lo richiedono. Un esempio comune è quello degli USA, dove occorre disporre dell’Esta per gli Stati Uniti.

L’arte di fare le valigie

Anche se oggi sono disponibili i trolley, ossia le valigie con le ruote, non dobbiamo farci tentare dal portare montagne di vestiti e scarpe: dobbiamo valutare prima di tutto:

  • il luogo di destinazione
  • il clima e gli usi del posto
  • la durata del viaggio
  • le attrazioni da visitare
  • le attività da svolgere

Se andiamo in località di mare, esotiche o tropicali bastano pochi abiti leggeri, un maglione per la sera e una giacca impermeabile, sandali, ciabatte da mare e un paio di sneakers, due costumi da bagno, un pigiama se ne fate uso.

Se le vacanza è glam

Se invece andate in vacanza in posti mondani, sicuramente vi serviranno anche dei sandali con il tacco alto e un abito da sera, qualche gioiello, make-up e per quanto riguarda le borse, ne bastano due: una shopper per il giorno e una borsa piccola per la sera. Ecco che il vostro bagaglio sarà fornito del necessario senza essere necessariamente pesante o ingombrante. Una sola valigia può bastare e inoltre è da tenere presente che in vacanza si farà shopping e il vestiario aumenterà di certo. Se avrete a disposizione un budget da destinare agli acquisti di questo genere, potreste valutare l’idea di non portare con voi, ad esempio, un abito elegante e acquistarlo direttamente in loco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *