Il campionato del Mondo di calcio di Russia 2018 sta per giungere al termine. Tante le sorprese durante il cammino iniziato a Mosca il 14 giugno con la prima partita tra i padroni di casa e l’Arabia Saudita. E se il Mondiale ha vito la mancata partecipazione dell’Italia, l’uscita effimera della Germania, la disfatta della Spagna e la caduta delle sudamericane Brasile, Argentina e Uruguay. Una grande notizia è che le semifinali che si giocheranno questa sera tra Francia e Belgio e domani tra Croazia e Inghilterra, disponibili al sito www.promorally.it saranno disputate tutte da nazionali europee e che dunque, ad alzare la coppa, anche quest’anno, per il quarto mondiale consecutivo sarà una nazionale europea dopo Italia 2006, Spagna 2010 e Germania 2014. Quello che proponiamo di seguito è un viaggio tra le capitali della 4 nazioni semifinaliste dal sogno alla favorita.

Croazia, la gioia di Zagabria

Splendida città che sfiora il milione di abitanti, è una meta da non perdere per chi vuole ammirare una città complessa e che presenta tutti i tratti delle sue tante storie. Il centro della capitale è caratterizzato da lunghi viali alberati e palazzi storici eleganti che ben rendo l’idea dell’influenza austro ungarica. Cosmopolita invece la parte più moderna dove si perdono negozietti, chioschi, locali e raffinati caffè.

Belgio, l’Europa a Bruxelles

Fuori dal classico giro delle capitali europee per turismo, Bruxelles non ha certo nulla da invidiare ad altre capitali invece più gettonate e sempre tra i luoghi scelti per le vacanze. L’accoglienza dell’incantevole Grand Place è il primo esempio, seguito dall’arte e dal Museo di Belle Arti con i pittori fiamminghi e il Museo del Fumetto, sotto gli occhi attenti dell’Atonmium la particolare “Eiffel” della capitale belga.

Londra, evergreen

La capitale dell’Inghilterra è certamente tra gli evergreen per il turismo, tant’è che ci si stupisce al contrario, quand qualcuno non ci è mai stato. Vuoi per la corona, per l’importanza della lingua che l’ha resa capitale di studio negli ultimi decenni, Londra conserva invariato un fascino aristocratico e ribelle, cosa che molto probabilmente l’ha resa da sempre una città da vedere almeno una volta nella vita.

Parigi, Francia

Concludiamo con la probabile vincitrice di Russia 2018 e la sua capitale. Forse insieme a Londra e a Roma si gioca il titolo di capitale più visitata in Europa e non ci sarebbe da stupirsi. Chi avrebbe il coraggio di rinunciare al Louvre, alla torre Eiffel, agli champs Elysèes?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *