Categoria: Turismo

Le mete ideali per vivere la passione per il calcio in Europa

Tutto fermo. L’estate porta con se la pausa dei maggiori campionati del mondo e l’esclusione dell’Italia dai Mondiali di Russia 2018 hanno reso inesorabile il tempo che deve scorrere prima dell’inizio del nuovo campionato 2018/2019. Se le notizie di www.newscalciomercato.eu su tutte le trattative e il gossip sulle vacanze dei calciatori non arrestano la vostra fame di calcio, potete sempre organizzare le vacanze estive nei luoghi culto del calcio europeo, per ingannare l’attesa e godere della vista di posti meravigliosi.Secondo i dati di Booking, queste sono le città più consigliate dai viaggiatori – tifosi di calcio.

Barcellona, Spagna

Nell’affascinante città catalana di Barcellona la passione per il calcio si respira davvero nell’aria e tra una visita alla Sagrada Familia, il parco Gruell, le Rambla o la casa Battlò potrete recarvi al Camp Nou, in pratica La Mecca del calcio degli ultimi 15 anni.

Monaco di Baviera, Germania

Sede del Bayern Monaco, questa città è conosciuta nel mondo per la birra e il calcio. L’Allianz Arena è lo stadio di Monaco, e le tipiche stradine bavaresi sono lo scenario ideale per godersi il tempo libero tra una isniema alla vita notturna e la scena culturale locale.

Milano, Italia

Milano vanta la percentuale più alta di “super tifosi” in Europa, ed è quindi facile capire come il calcio sia una parte fondamentale della sua identità. Anche se non tifi Inter o Milan, una visita alla capitale meneghina è sempre una buona idea per farsi travolgere dall’entusiasmo calcistico delle “luci a San Siro.”

Manchester, Gran Bretagna

Manchester è una città dalle mille tonalità, caratterizzata da una ricca vita culturale: in poche parole, la meta perfetta per un city break! Le tipiche case di mattoni rossi e i canali la rendono unica, come la sua vita notturna votata al divertimento più sfrenato.Due squadre si contendono la tifoseria locale: il Manchester City e il Manchester United, per cui hanno giocato dei veri big, tra cui David Beckham, Cristiano Ronaldo, George Best ed Eric Cantona. Il calcio è un tratto distintivo della città, e la passione per questo sport è palpabile ovunque, all’Etihad Stadium come in ogni pub.

Parigi, Francia

Meta da sempre  “sotto i riflettori”. Servirà ad unire utile e dilettevole per una bella e indimenticabile vacanza in coppia. La città romantica attrae da sempre per il suo clima raffinato e sognante. Ma l’attrazione per il calcio vi porterà certamente al Parco dei Principi, dove si respirerà arte come in tutto il resto della capitale francese.

 

Russia 2018: approfittane per scoprire una terra meravigliosa

Non di solo pane vive l’uomo e nemmeno di solo calcio! Ogni 4 anni, in un rituale di festa che si ripete, l’evento dei mondiali di calcio rappresenta anche un modo intelligente e bilanciato di scoprire luoghi nuovi.  Tra una partita e una puntata su www.scommesselive.com , un po’ di sonno e di pause, restano tante ore da poter impiegare nei giorni per tuffarsi nell’arte, nella storia, nella cultura e nella tradizione di un paese. Per il 2018 la Russia offre uno scenario infinito su ognuno dei campi sopracitati e, in base al proprio piacere e alla propria curiosità sarà capace di soddisfare l’appetito artistico e culturale di ogni visitatore.

Cosa vedere categoricamente in Russia sempre e soprattutto durante i mondiali 2018? Scopriamolo insieme

Piazza Rossa a Mosca e cattedrale di San Basilio

Piazza Rossa rappresenta il cuore della capitale russa e divide il Cremlino, residenza zarista e ora parlamentare, dal quartiere che un tempo fu sede di mercanti e affaristi. Simbolo storico e culturale della Russia, ospita la meraviglia architettonica della Cattedrale di San Basilio, costruita da Ivan il Terribile nel 1561, il mausoleo di Lenin e il monumento agli eroi  nazionali.

L’Hermitage di San Pietroburgo

Si tratta di uno dei musei più grandi e più visitati al mondo. Composto da vari palazzi, contiene più di 3 milioni di opere. A differenza della rappresentanza calcistica, forte è quella artistica italiana: il complesso, infatti, è stato realizzato da Bartolomeo  Rastrelli e Giacomo Quarenghi, gli interni invece sono stati realizzati da Giuseppe Lucchini.

Metropolitana di Mosca

Più di metropolitana si parla tranquillamente di museo sotterraneo: marmi, busti e sculture rendono il luogo unico al mondo. A tutto ciò si aggiunge la cura maniacale degli spazi sotterranei  e attualmente, altre città, tra cui Napoli, si sono ispirate alla grandezza sotterranea di questa coniugazione servizio – arte.

Trasiberiana – Siberia

Non un luogo ma un’esperienza indimenticabile. Un viaggio incredibile in cui dal proprio finestrino si potrà godere della vista di un intero Paese, tra territori selvaggi e paesaggi inconsueti.  Un viaggio che promette di cambiare la propria vita. (E poi noi italiani, per fortuna o purtroppo, avremo tutto il tempo necessario).

Arrivano le vacanze: ecco le città più care o più economiche al mondo

La bella stagione arriva velocemente e la voglia di viaggiare fa fremere tutti di desiderio, ma c’è sempre una domanda assillante: quanto costa?

Cara vacanza

La compagnia Hoppa, ogni anno, compila due classifiche: una delle destinazioni più care e una di quelle più economiche, insomma, accontenta tutti. Per stilare la classifica, vengono presi in considerazione: hotel, vitto, intrattenimento e trasporti. Noi vi riportiamo alcune località, voi prendete in considerazione quale volete visitare, in base al vostro portafoglio.

Se volete fare una vacanza all’insegna del lusso, ma non avete la possibilità, potete vendere il vostro vecchio oro a COMPRO ORO Roma, che valuta al massimo prezzo di mercato, rispettando la normativa attuale. A questo  punto avete i soldi e la decisione è solo dettata dalla curiosità.

I luoghi più economici ma affascinanti

Al primo posto tra le mete più economiche troviamo Sofia, la capitale della Bulgaria. Una città molto bella e affascinante che riserva molte sorprese e con una media di 44,53 euro al giorno a persona permette una visita in tutto relax. Nella cifra, ovviamente, non sono inclusi i trasporti da e per Sofia e accessi a musei ed eventi.

Al secondo posto di posiziona Il Cairo con 45,56 euro. Che cosa dire? La capitale egiziana ha veramente un fascino unico e offre gioielli di valore inestimabile come il museo egizio, ma a giocare a favore dei prezzi bassi è la situazione politica instabile e poco rassicurante per i turisti.

Arriviamo al terzo posto e troviamo Cartagena, in Columbia. Con 46.27 euro giorno/persona è possibile visitare uno dei luoghi più belli del mondo, situato sulla costa caraibica della Colombia.

I luoghi più cari ma non necessariamente i più belli

Tra le mete più care troviamo Zurigo, una bella città che pretende 198,64 euro a persona/giorno per mostrare qualche bellezza, ma non affascinante come Cartagena. La città svizzera è seguita da New York con 183,32 euro  e Copenhagen con 175.66 euro. In questa lista rientrano anche due città italiane: Roma con 143,79 euro e Venezia con 148,05 euro. A voler essere puntigliosi (non campanilisti) direi che è meglio spendere 143,79 euro per visitare la città eterna, Roma, ricca di arte, storia e cultura, piuttosto che 198,  per visitare Zurigo, ma la scelta tocca a voi.

 

Visitare Faenza: i principali monumenti

Visitare Faenza

Visitare Faenza significa scoprire una città ricca di storia e cultura

Visitare Faenza significa andare a scoprire una città con una storia antica e nobile nella bellissima e ricca di eccezionali sapori Emilia Romagna. Quando si decide di conoscere una nuova città si deve avere un minimo di conoscenza di cosa si andrà a vedere in modo tale da non perdere nemmeno un monumento anche perché molto spesso quando si fa un viaggio non sempre si hanno a disposizione molti giorni quindi se non si pianificano bene gli spostamenti, nonostante questa sia una città molto ben servita, si rischia di perdersi un qualcosa d’importante.

Quindi ci chiediamo: cosa c’è da vedere a Faenza? Questa è una città, come accennato in precedenza, ricca di storia quindi anche i movimenti che hanno scandito i vari periodi ed avvenimenti sono molti. Sicuramente non ci si può perdere il bellissimo Duomo che rappresenta un chiaro esempio di arte rinascimentale con una pianta a croce latina composta da tre navate con archi a tutto sesto posati su pilastri ionici. Ma se l’architettura religiosa ha alcuni esempi eccezionali non da meno è quella civile con la Fontana Monumentale in Piazza del Duomo, la bellissima e centralissima Piazza del Popolo sede di numerosi palazzi storici e locali, il teatro Masini costruito nel diciottesimo secolo ed alcuni importanti palazzi come il Palazzo Milzetti che ospita anche il Museo Nazionale dell’Età Neoclassica mentre tra gli esempi di arte militare troviamo la Torre di Oriolo molto bella da vedere. Bisogna inoltre tenere presente che Faenza riesce a mettere d’accordo anche coloro che amano l’aria aperta perché vi sono moltissime colline dove passare molte ore in tranquillità. Sono presenti inoltre alcuni parchi nazionali molto importanti.

Faenza, come abbiamo visto, è in grado di offrire divertimento a tutti coloro che decideranno di visitare questa bellissima città.