Quando i figli non vogliono cambiare casa

Traslocare con tutta la famiglia

Cambiare casa spesso può essere una necessità impellente. Per ragioni di lavoro, quando ad esempio un componente della famiglia viene trasferito, generalmente porta con sè tutta la famiglia, perché vivere a distanza di molti chilometri è dispendioso e doloroso;  ma vi è una componente problematica di questo aspetto: cambiare casa può essere un elemento positivo per una famiglia ma allo stesso tempo può essere anche un trauma per i figli.

Abbondonare il proprio ambiente

Se in una famiglia ci sono ragazzi,  giovani adolescenti che frequentano le scuole e sono nati e cresciuti nello stesso luogo questo rende molto più difficile il trasloco, e costo trasloco Roma  perché per i ragazzi è traumatico dover abbandonare il proprio ambiente, i propri amici, le abitudini, e anche la scuola, però un cambiamento radicale per tutta la famiglia comporta già un alleggerimento dello stress dato dal disagio di lasciare quello che si conosce, quindi spostarsi tutti assieme è già positivo;  in ogni caso però per i ragazzi è sempre difficile accettare di dover abbandonare tutto quello che conoscono da quando sono nati.

Pazienza e tolleranza

In questo frangente, con i figli ci vuole molta pazienza, e molto tatto, bisogna far comprendere loro che purtroppo è una decisione obbligata,  o diversamente il capofamiglia o chi deve partire per lavoro deve abbandonare tutto; questo comporta il fatto di non potersi vedere spesso, e  vivere sotto lo stesso tetto, questo per molte persone  è inaccettabile;  un genitore non vuole vivere lontano dai propri figli così come non vuole nemmeno vivere lontano dal proprio coniuge; spostarsi tutti assieme, quindi traslocare in una nuova casa in un nuovo luogo diventa quasi obbligatorio per non disgregare il nucleo familiare.  Le soluzioni ci sono ma di base quel che serve davvero è la collaborazione e la comprensione dei figli e l’accetazione al cambiamento che non sempre è negativo.

Come rispettare l’ambiente durante un trasloco

Quando si parla di trasloco, si parla anche di oggetti da buttare o smaltire in qualche modo. Come fare per svolgere tutto nel migliore dei modi, rispettando anche l’ambiente?

Riciclare, non buttare

Appena sai di dover effettuare un trasloco, incomincia ad individuare tutte le cose che non vuoi o non puoi portare con te. Ricordati che “buttare” deve essere l’ultima spiaggia, tutto quello che può avere una seconda vita deve essere destinato a questa soluzione, in modo da non andare ad appesantire inutilmente l’ambiente. Se sei indeciso su alcuni mobili, ad esempio, puoi rivolgerti a traslochi Milano e chiedere di tenerli in deposito fino a quando non hai sistemato tutto il resto. Diversamente, se il mobilio della futura casa è tutto nuovo, puoi optare per diverse scelte. Puoi chiedere a chi prenderà la tua casa se è interessato al mobilio, oppure cercare di venderlo attraverso internet o i mercatini dell’usato. In ultima analisi, se non vuoi venderlo, puoi contattare le associazioni tipo Mato Grosso o Caritas per vedere se sono interessati e cederlo a loro.

Tutto ha una seconda possibilità

Ti ritrovi per casa tantissimi giochi di quando i figli erano piccoli? Puoi aderire ad un mercatino per i ragazzi, in questo modo racimoleranno qualche soldo e si divertiranno a vendere i loro oggetti, oppure puoi regalarli a chi ha bambini più piccoli e potrebbe utilizzarli ancora. Hai tante piantine perché avevi il giardino e dopo il trasloco non avrai più spazio? Anche queste possono essere vendute ad un prezzo simbolico e regalate ai vicini che apprezzeranno e, magari, ricambieranno con una bella torta o dando una mano nel trasferimento. Soprammobili, oggetti vari che non servono più? Anche questi potranno finire in qualche mercatino del riuso, c’è sempre qualcuno che cerca qualche oggetto a poco prezzo, anche l’abbigliamento. Tutto si trasformerà in un piccolo guadagno per le tue tasche e un grande risparmio di energie e ambiente. Ogni oggetto che rivive, evita la produzione di altri, quindi riduce il consumo di materie prime, inquinamento, combustibili. Pensaci!

 

Arrivano le vacanze: ecco le città più care o più economiche al mondo

La bella stagione arriva velocemente e la voglia di viaggiare fa fremere tutti di desiderio, ma c’è sempre una domanda assillante: quanto costa?

Cara vacanza

La compagnia Hoppa, ogni anno, compila due classifiche: una delle destinazioni più care e una di quelle più economiche, insomma, accontenta tutti. Per stilare la classifica, vengono presi in considerazione: hotel, vitto, intrattenimento e trasporti. Noi vi riportiamo alcune località, voi prendete in considerazione quale volete visitare, in base al vostro portafoglio.

Se volete fare una vacanza all’insegna del lusso, ma non avete la possibilità, potete vendere il vostro vecchio oro a COMPRO ORO Roma, che valuta al massimo prezzo di mercato, rispettando la normativa attuale. A questo  punto avete i soldi e la decisione è solo dettata dalla curiosità.

I luoghi più economici ma affascinanti

Al primo posto tra le mete più economiche troviamo Sofia, la capitale della Bulgaria. Una città molto bella e affascinante che riserva molte sorprese e con una media di 44,53 euro al giorno a persona permette una visita in tutto relax. Nella cifra, ovviamente, non sono inclusi i trasporti da e per Sofia e accessi a musei ed eventi.

Al secondo posto di posiziona Il Cairo con 45,56 euro. Che cosa dire? La capitale egiziana ha veramente un fascino unico e offre gioielli di valore inestimabile come il museo egizio, ma a giocare a favore dei prezzi bassi è la situazione politica instabile e poco rassicurante per i turisti.

Arriviamo al terzo posto e troviamo Cartagena, in Columbia. Con 46.27 euro giorno/persona è possibile visitare uno dei luoghi più belli del mondo, situato sulla costa caraibica della Colombia.

I luoghi più cari ma non necessariamente i più belli

Tra le mete più care troviamo Zurigo, una bella città che pretende 198,64 euro a persona/giorno per mostrare qualche bellezza, ma non affascinante come Cartagena. La città svizzera è seguita da New York con 183,32 euro  e Copenhagen con 175.66 euro. In questa lista rientrano anche due città italiane: Roma con 143,79 euro e Venezia con 148,05 euro. A voler essere puntigliosi (non campanilisti) direi che è meglio spendere 143,79 euro per visitare la città eterna, Roma, ricca di arte, storia e cultura, piuttosto che 198,  per visitare Zurigo, ma la scelta tocca a voi.

 

I migliori eventi Pasqua in giro per l’Italia

eventi Pasqua

Andremo a vedere tutti i migliori eventi Pasqua che avranno luogo durante questa festa

Sono in programma molti eventi Pasqua in tutta Italia perché qesta festa è molto sentita in Italia ed è il periodo in cui la cultura delle varie comunità locali porta ad una serie di feste che attirano moltissimi turisti e rendono questi dei giorni magici dove le cerimonie religiose si alternano alle feste ed alle bancarelle mischiando il sacro ed il profano in un ottimo connubio.

Da tenere in grande attenzione è la manifestazione “Uova d’arte” che si terrà a Cervia durante la quale moltissimi artisti si riuniranno al centro della città per creare delle uova artistiche formate da una serie di materiali che includono la pelle, il metallo, la ceramica fino allo zucchero portando ad una serie di interessanti opere artistiche ma nella bella Amalfi la situazione è molto differente perchévi saranno suggestive manifestazioni religiose e musica classica. Anche ad Oria, in provincia di Brindisi, si avrà una suggestiva riproposizione della Passione di Cristo durante le belle stradine di questo paesino. Ma anche nella verde Umbria vi sono delle manifestazioni molto sugestive come la rievocazione della Via Crucis a Gubbio come anche a Vercelli ed a Torino vi sono delle manifestazioni religiose molto importanti.

E’ naturale che ogni città ha la sua festa e la sua riturgia perché queste sono insite nella nostra cultura da nord a sud. Pasqua è comunque una festa molto importante e tra non molto arriverà. Ognuno di noi deciderà di festeggiare questa festa. Intanto per i più piccoli ci saranno tante uova di cioccolato che verranno regalate da amici e parenti. La cosa interessante sta nel fatto che è possibile effettuare in modo da conoscere nuove città e le sua interessanti tradizioni laiche e religiose. Quindi auguri a tutti i lettori.

Nell 2050 cinque miliardi di persone con poca acqua

carenza d'acqua

Secondo quanto emerso da un rapporto ONU sta peggiorando la carenza d’acqua

Sono sempre più drammatiche le notizie riguardo una situazione ambientale sempre più problematica che naturalmente sta andando ad impattare contro la popolazione andandola a colpire con la carenza d’acqua. Le creature presenti sul nostro pianeta non possono prescindere dall’assumere l’acqua perché, perlando degli esseri umani, è una parte molto importante del nostro corpo quindi è necessario mantenere un certo livello d’idratazione per non andare incontro a seri problemi.

L’ONU ha dovuto constatare che, se la situazione ambientale non dovesse migliorare si potrebbe andare incontro ad alcuni problemi molto seri per quasi due miliardi di persone perché l’acqua sta diventando sempre più rara e le persone assetate stanno aumentando con un ritmo sconcertante fino ad arrivare nel 2050 a quote cinque miliardi di persone. Questo problema potrebbe comunque essere ancora più grave perché la situazione potrebbe essere molto più complicata visto che le persone a rischio sete potrebbero essere molte di più andando a rasentare i quasi sei miliardi di persone tenendo presente che la popolazione dovrebbe arrivare a circa dieci miliardi di individui, cosa che non può non pesare su una situazione già decisamente tragica. Secondo il World Water Forum sembrerebbe che sempre meno persone non hanno accesso all’acqua in modo continuo mentre sono oltre due miliardi gli individui che non hanno un accesso ai servizi igienici. Moltissimi capi di stato hanno deciso di incontrarsi per vedere di risolvere o almeno creare una sorta di linea di condotta riguardo questo problema.

Bisogna vedere nel futuro se si riuscirà a porre i rimedi giusti per cercare almeno di arginare un problema che sembra essere sempre più grave e che non potrà non peggiorare nel corso del tempo. Il problema è che se non si correrà presto ai ripari molta gente peggiorerà.

Visitare Faenza: i principali monumenti

Visitare Faenza

Visitare Faenza significa scoprire una città ricca di storia e cultura

Visitare Faenza significa andare a scoprire una città con una storia antica e nobile nella bellissima e ricca di eccezionali sapori Emilia Romagna. Quando si decide di conoscere una nuova città si deve avere un minimo di conoscenza di cosa si andrà a vedere in modo tale da non perdere nemmeno un monumento anche perché molto spesso quando si fa un viaggio non sempre si hanno a disposizione molti giorni quindi se non si pianificano bene gli spostamenti, nonostante questa sia una città molto ben servita, si rischia di perdersi un qualcosa d’importante.

Quindi ci chiediamo: cosa c’è da vedere a Faenza? Questa è una città, come accennato in precedenza, ricca di storia quindi anche i movimenti che hanno scandito i vari periodi ed avvenimenti sono molti. Sicuramente non ci si può perdere il bellissimo Duomo che rappresenta un chiaro esempio di arte rinascimentale con una pianta a croce latina composta da tre navate con archi a tutto sesto posati su pilastri ionici. Ma se l’architettura religiosa ha alcuni esempi eccezionali non da meno è quella civile con la Fontana Monumentale in Piazza del Duomo, la bellissima e centralissima Piazza del Popolo sede di numerosi palazzi storici e locali, il teatro Masini costruito nel diciottesimo secolo ed alcuni importanti palazzi come il Palazzo Milzetti che ospita anche il Museo Nazionale dell’Età Neoclassica mentre tra gli esempi di arte militare troviamo la Torre di Oriolo molto bella da vedere. Bisogna inoltre tenere presente che Faenza riesce a mettere d’accordo anche coloro che amano l’aria aperta perché vi sono moltissime colline dove passare molte ore in tranquillità. Sono presenti inoltre alcuni parchi nazionali molto importanti.

Faenza, come abbiamo visto, è in grado di offrire divertimento a tutti coloro che decideranno di visitare questa bellissima città.